May 27, 2014

Tagliatelle caserecce di grano saraceno con Ragu' di Fassona Piemontese e Pomodorini Pachino essicati al Balsamico di Modena IGP


















































Un primo piatto ricco, gustoso e completo.

Invitante e ghiotto regala tutti gli aromi e i profumi del Grano Saraceno e della Pasta Fresca fatta in casa arricchita dalla bonta' di un sugo casareccio e ruspante, preparato con ingredienti semplici e genuini.

Il Grano Saraceno è una specie di pianta a fiore appartenente alla famiglia delle Polygonaceae, anche se per le sue caratteristiche nutrizionali viene spesso ed erroneamete ricondotto alla famiglia delle Gramineae cioe' dei Cereali.

La Fassona carne bovina di Razza Piemontese e' resa ancora piu' saporita dai Pomodorini Pachino essicati al forno arricchiti con l'intrigante finezza e ricercatezza degli aromi sprigionati dall'Aceto Balsamico di Modena IGP.  





















































L'Aceto Balsamico di Modena IGP De "La Tradizione" e' un prodotto di grande pregio e raffinatezza, dal caratteristico sapore agro-dolce ottenuto con Aceto di Vino e Mosto d'Uva cotto. Per avere la dicitura IGP l'invecchiamento minimo di questo prodotto e' di 2 mesi, mentre per ottenere la qualifica "invecchiato" ci vogliono almeno 3 anni di invecchiamento. Rispetto al Tradizionale, l'Aceto Balsamico di Modena IGP e' piu' leggero e liquido e si presenta al palato con un carattere piu' aspro rispetto all'Aceto DOP che prevede un invecchiamento maggiore e tempi di lavorazione piu' lunghi.



















































Un tripudio di sapori, consistenze e profumi eccezionale.

Un piatto che per ricchezza e imponenza non ha bisogno di tanti fronzoli.


Ingredienti per 4 persone:

Per la Pasta Fresca fatta in casa

250 gr di Grano Saraceno
3 uova medie


Per il Ragu' di Fassona Piemontese

200 gr di Fassona Piemontese gia' macinata
Aceto Balsamico di Modena IGP "La Tradizione"
due scalogni
un gambo di Sedano
una carota
Rosmarino
Erba Salvia
Passata di Pomodoro Fresca 
Sale q.b.
Pepe q.b.
Olio Extravergine di Oliva
Vino rosso 


Per i Pomodorini Pachino DOP essicati all'Aceto Balsamico di Modena IGP

20 Pomodorini Pachino DOP
Aceto Balsamico di Modena IGP "La Tradizione"
Sale q.b.
Zucchero q.b.
Olio Extravergine di Oliva


Preparazione:

Per le Tagliatelle Fresche fatte in casa:

Preparare una spianatoia infarinata dove metterete a fontana la Farina di Grano Saraceno.

Con le mani ricavare nel centro della Farina un buco dove andrete a mettere le uova sgusciate. 

Sbattere le uova lievemente con una forchetta cercando di amalgamarvi anche la farina e dando alle uova il tempo di assorbirla.
Iniziare poi ad impastare fino a che l'impasto non prendera' la giusta consistenza.
Continuare a lavorare l'impasto in modo deciso fino ad ottenere una palla liscia ed elastica (impastare per circa 10 minuti almeno).
Come insegnano le grandi maestre di cucina, un modo per verificare se l'impasto e' pronto e' quello di tagliarlo a meta' e se l'interno risultara' morbido e con delle bolle d'aria che picchiettando con le mani scoppietteranno, allora l'impasto sara' pronto.
Lasciare riposare una mezz'ora l'impasto (o fino al momento in cui vorrete lavorarlo) avvolto in una pellicola da cucina e nel frattempo pulire il tagliere dai residui di pasta cospargendolo con un pochino di Farina Fresca in modo che non attacchi nel momento in cui andrete a tirare la Sfoglia.
Lavorare poi dal centro verso l'esterno la sfoglia allargandola nei lati e iniziare a tirarla con il Mattarello. 
Dividere poi la sfoglia in parti piu' piccole che andranno lavorate ancora con il Mattarello e tirate sottilmente. Una volta pronte giratele da ambi i lati e lasciatele asciugare in modo che la pasta non attacchi e a quel punto aiutandovi con una rondella da cucina per tagliare la Pasta ricavate delle striscioline della larghezza di circa un centimetro e disponetele ben distanziate e allargate su una spianatoia infarinata o una teglia da forno sempre cosparsa di Farina.



Per i Pomodorini Pachino DOP essicati al Forno con Aceto Balsamico di Modena IGP

Pomodorini Secchi rappresentano un prodotto tipico della cultura gastronomica contadina delle Regioni di Puglia e Calabria. Buoni e saporiti regalano ai piatti un tocco di gusto capace di esaltarne aromi e profumi. Sebbene la tecnica migliore di essicamento sia quella al sole e all'aria aperta, c'e un modo demplice per prepararli anche a casa. L'essicazione dei Pomodori puo' essere fatta al Forno cuocendoli a 120 gradi per 6-7 ore in modalita' statica. I Pomodorini precedentemente lavati e tagliati a meta' per la parte piu' lunga verranno dunque adagiati su una teglia con della carta da forno e ben distanziati tra loro con un pochino di sale, zucchero e Olio Extravergine di Oliva. Nella nostra ricetta abbiamo aggiunto su ciascun pomodorino una goccia di Aceto Balsamico di Modena IGP De "La Tradizione"  per conferire un gusto e un sapore piu' caratteristico e deciso. Via via che saranno essicati e avranno preso la loro acqua acquisendo un gusto piu' forte e saporito possono essere posizionati su un piatto e ricoperti di Olio Extravergine di Oliva o messi sotto conserva.


Per il ragu' di Fassona Piemontese

Fare imbiondire in una Pentola Capiente con un filo di Olio Extravergine di Oliva due Scalogni, un gambo di sedano e una carota ben puliti, lavati e tagliati a piccoli pezzi.

Dopo qualche minuto aggiungere la Carne di Fassona Piemontese gia' finemente tritata, continuare la cottura rimestando con un cucchiaio di legno e non appena si saranno asciugati tutti i sughi di cottura ricoprire la carne con del vino rosso e un filo di 
Aceto Balsamico di Modena IGP De "La Tradizione" e lasciar cuocere per altri 15 minuti con un coperchio rimestando di tanto in tanto. Aggiungere poi la passata di pomodoro fresco e le erbe aromatiche proseguendo con la cottura per altri 40 minuti circa, mescolando. Quando tutti gli ingredienti si saranno ben amalgamati e la carne risultera' ben cotta, il sugo e' pronto. 


Ecco alcune fotografie sulla preparazione.



























































Tuffare poi le Tagliatelle di Grano Saraceno in acqua salata e portata ad ebolliziane, far cuocere per circa 10 minuti e comunque a seconda del tempo richiesto dalla Pasta in base allo spessore delle Tagliatelle. Scolare al dente e ultimare la cottura nel sugo di Fassona in modo che le Tagliatelle si insaporiscano perfettamente con il condimento. Amalgamare poi con i Pomodorini Pachino DOP essicati all'Aceto Balsamico di Modena IGP "La Tradizione", rimestare bene e servire ben caldo con una generosa spolverata di Parmigiano Reggiano !

Una vera prelibatezza !