November 06, 2013

Risotto con Funghi Porcini

A questo punto modellarlo conferendogli una forma rotondegggiante e disporlo in un recipiente dai bordi lievemente oleati, lasciandolo lievitare coperto da un canovaccio in luogo caldo e asciutto per un paio d'ore.

Una volta lievitato, lavorare nuovamente l'impasto e lasciarlo lievitare per un altro quarto d'ora.
Suddividerlo poi in diverse parti della grandezza desiderata, dargli la forma che maggiormente vi aggrada disponendole ben distanziate su una teglia preventivamente ricoperta con la carta da forno.
(Alternativamente e' possibile riporlo suddiviso semplicemente in due parti in una teglia rettangolare per la cottura del pane e poi tagliarlo a fette una volta cotto).

Prima di iniziare la cottura lasciare riposare l'impasto suddiviso nella teglia per altri 30 minuti in modo da ultimarne il processo di lievitazione.
Successivamente riporre le teglie in forno ben caldo a 200 gradi per venti minuti.
Abbassare poi a 180 gradi e proseguire con la cottura per altri venti minuti controllando di tanto in tanto la doratura del pane.




































Un'idea sfiziosa in piu'

Per una ricetta piu' sfiziosa e' possibile cospargere il pane di semi di finocchio, papavero, cumino, girasole, sesamo o zucca prima di infornare.




Suggerimento

Per i semi piu' leggeri come il papavero e' sufficiente pressarli leggermente per farli aderire al pane, mentre per quelli piu' grandi e' necessaria la glassa che puo' essere preparata con un uovo sbattuto in un pochino di latte e spennellata sopra al pane prima di infornare.